Pokè Radar è un’applicazione sviluppata da Braydon Batungbacal e Nick DiVona che vi aiuterà ad individuare e catturare i Pokèmon sparsi per la vostra città. L’app funziona in maniera collaborativa ed è una manna dal cielo per tutti gli allenatori.

Utilizzarla è semplicissimo: basta scaricarla e posizionare il cursore sul luogo in cui ci si trova, in automatico verrà indicata la posizione precisa di tutti i Pokèmon intorno a voi e sarete liberi di andarli a catturare.

L’app funziona in maniera collaborativa, permettendo ai giocatori di migliorare le proprie statistiche e prestazioni, proprio come i vari trucchetti escogitati dagli appassionati di Pokèmon GO in questi giorni.

Come funziona Poké Radar

Ogni allenatore può segnalare i Pokémon presenti in un’area specifica. La segnalazione riporterà sia il nome utente che l’ora in cui i Pokémon sono stati avvistati.

Poké Radar ha un sistema di recensioni interno, tutti i giocatori possono votare in maniera positiva o negativa la segnalazione di un utente.

I commenti e le recensioni servono a rendere le varie segnalazioni più precise, scartando quelle inaffidabili. La ricerca si può effettuare in due modi differenti: in base al luogo oppure in base al Pokémon che si stà cercando di catturare.

L’applicazione per il momento è disponibile solamente per gli smartphone e i dispositivi iOS ma gli sviluppatori hanno annunciato il rilascio di Poké Radar anche per i dispositivi Android.

Tenendo aperto Pokémon GO e Poké Radar contemporaneamente, avrete un alto consumo di batteria.

Vi consigliamo quindi di utilizzarla solo quando veramente vi serve!

L’avete già provata o avete una valida alternativa a quest’app? Fatecelo sapere lasciando un commento qui sotto!

Leggi  Guida a TUTTE le evoluzioni di Eevee in Pokémon GO (e non solo)