FotoGO cosa è e come funziona

0
439

Pokemon Go è un gioco Nintendo che negli ultimi anni ha preso sempre più piede tra i giovani, grazie anche alle innovazioni introdotte nel mondo dei videogiochi. 
Difatti Pokemon Go fa uso della realtà aumentata, è un gioco che si effettua nella vita reale, e in cui le persone devono catturare le creature sparse per il globo.
L’utente, collegato dal suo smartphone, riceverà un avviso ogni qualvolta un pokemon si presenti nelle vicinanze, visualizzandolo sulla mappa interattiva. Starà al giocatore avere l’abilità e velocità di catturare la creatura ed inserirla nella sua palestra.
Ogni partecipante può catturare un massimo di 100 specie diverse di pokemon, numero che però può aumentare grazie ai futuri aggiornamenti.

Che cos’è Foto Go

L’applicazione, che ormai ha raggiunto livelli di successo inimmaginabili, si arricchirà di una nuova funzionalità che si chiama Foto Go.
Una funzione divertente e pratica in cui non solo si possono mostrare le propre abilità di fotografi, ma all’interno degli scatti inserire anche i pokemon preferiti, rendendo le immagini ancora più suggestive.
In questa maniera ogni giocatore potrà immortalare le creature catturate in ogni momento e in ogni luogo, facendo sfoggio delle proprie abilità.
Anche se nelle versioni precedenti del gioco si potevano immortalare i pokemon solo nel momento della cattura, con la nuova funzionalità sarà possibile realizzare veri e propri book fotografici alle proprie creature, utilizzando gli sfondi che si desiderano.
Difatti sarà possibile mettere in posa il pokemon desiderato semplicemente toccando lo schermo, e fare in modo che guardino direttamente in camera.
Una volta scattata la foto, questa verrà salvata nel rullino interno, pronta per essere condivisa con tutti sulle piattaforme social preferite.

Leggi:  Sono arrivate le sfide PVP tra allenatori su Pokemon Go

Filtro per la realtà aumentata

Questa funzione può essere paragonata tranquillamente ad un filtro di realtà aumentata, che sempre più spesso sono presenti all’interno degli smartphone grazie agli sviluppatori di app.
Già molti marchi famosi come Disney, Samsung, Google, ecc, hanno stretto accordi per introdurre personaggi famosi come mascotte disponibili nelle fotocamere, per poter creare così scatti compositi e ricchi di elementi nuovi e originali.
Date tali premesse neanche Niantec, casa produttrice di Pokemon Go poteva esimersi, e disponendo già nel proprio bagaglio, di un esercito di centinaia di pokemon differenti, ha tutte le carte in regola per poter attirare in questa maniera ancora più utenti facendo parlare del gioco in maniera più appassionata.
Insomma ci sarà da divertirsi, non resta che avere pazienza ed aspettare ancora un po’.